Patente inglese: ora si può convertire!

Patente inglese: ora si può convertire!

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con la nota prot. 49447 del 22.03.2023,
ha comunicato alla scrivente Direzione, che l’Accordo tra la Repubblica Italiana e il Regno Unito di Gran
Bretagna e Irlanda del Nord sul reciproco riconoscimento delle patenti di guida ai fini della conversione,
firmato a Roma il 23 dicembre 2022, entrerà in vigore il 30 marzo 2023 e rimarrà valido fino al 30/3/2028.

Cosa prevede questo nuovo accordo?

Per poter richiedere la conversione della patente britannica in quella italiana, il cittadino titolare di tale patente dovrà soddisfare i seguenti requisiti:

Residenti in Italia entro il 30/12/2020:

  • Deve aver conseguito la patente britannica PRIMA di aver preso residenza in Italia;
  • Non aver ottenuto la patente britannica da una conversione di una patente rilasciata da uno stato non convertibile in Italia;
  • possono essere accettate domande di conversione della patente britannica scadute da NON più di 5 anni al momento della richiesta; Tale deroga non è applicabile per le patenti rilasciate dalle autorità dell’Isola di Man;
  • possono essere convertite le patenti britanniche se il titolare della patente anche se è residente in Italia da più di 6 anni.

Residenti in Italia dal 01/01/2021:

  • Deve aver conseguito la patente britannica PRIMA di aver preso residenza in Italia;
  • Non aver ottenuto la patente britannica da una conversione di una patente rilasciata da uno stato non convertibile in Italia;
  • possono essere accettate domande di conversione della patente britannica scadute da NON più di 5 anni al momento della richiesta; Tale deroga non è applicabile per le patenti rilasciate dalle autorità dell’Isola di Man;
  • possono essere convertite le patenti britanniche se il titolare della patente anche se è residente in Italia da MENO di 6 anni.

Quali sono i documenti necessari?

  • Carta identità italiana valida;
  • tessera sanitaria o codice fiscale recente;
  • carta di soggiorno elettronica o in alternativa certificazione di iscrizione anagrafica rilasciata dal comune comprovante la residenza in Italia alla data del 31/12/2020;
  • permesso di soggiorno valido o con ricevute di rinnovo per i residenti dal 01/01/2021;
  • 1 foto tessera;
  • patente britannica da convertire.
  • Nota Bene: le patenti italiane convertite da quelle britanniche di sola categoria B avranno il codice nazionale 110 ovvero il titolare di patente italiana con questo codice NON è abilitato alla guida dei veicoli di categoria A1.

    Le patenti britanniche ottenute per conversione di patente italiana sono sempre convertibili in Italia.

    Fonte: circolare ministeriale n 49447 del 22/03/2023

     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *