Proroghe dei termini di guida e dei documenti del 12/08/2020

Proroghe dei termini di guida e dei documenti del 12/08/2020

Si rende noto che, col prolungarsi dello stato di emergenza, il Ministero dei Trasporti ha rilasciato nuove proroghe dei termini di validità dei documenti abilitativi alla guida dei veicoli:

Patenti

  • Su tutto il territorio UE, Italia compresa, la validità delle patenti di guida, con scadenza compresa tra il 1 febbraio 2020 e il 31 agosto 2020, è prorogata di 7 mesi dalla data di scadenza (esclusi i Paesi che hanno deciso di non applicare tale disposizione);
  • Solo su territorio italiano le patenti con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 30 dicembre mantengono la validità della patente fino al 31 dicembre 2020.
  • In particolare le patenti in scadenza tra il 1 febbraio e il 31 agosto sono soggette a due regolamenti:
    – quello europeo, che consente di poter guidare per i 7 mesi successi la scadenza, valido per circolare in tutta Europa (Italia compresa);
    – quello italiano, che consente di guidare fino al 31 dicembre su territorio nazionale.
    Ad esempio, la patente che è scaduta il 2 marzo può guidare in Europa fino al 2 ottobre mentre in Italia può guidare fino al 31 dicembre; la patente scaduta il 10 luglio può guidare in Europa e in Italia fino al 10 febbraio 2021; la patente scaduta il 3 settembre 2020 ha validità fino al 31 dicembre 2020 solamente in Italia.


    Revisione patente: sono sospesi i termini per sottoporsi alla revisione della patente nel periodo tra il 23 febbraio e il 15 maggio 2020;

    Conseguimento patente: il termine previsto dall’art. 122, comma 1 – decorrente dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente di guida – in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 15 ottobre 2020, è prorogato fino al 13 gennaio 2021;

    Esercitazioni alla guida (fogli rosa): le autorizzazioni ad esercitarsi alla guida in scadenza tra il 31 gennaio e il 28 ottobre 2020 sono prorogate fino al 13 gennaio 2021

    Carte qualificazione conducente:

  • Su tutto il territorio UE, Italia compresa, la validità delle C.Q.C. con scadenza tra il 1 febbraio e il 31 agosto 2020 sono prorogate di 7 mesi dalla data di scadenza riportata nel documento

  • Per il territorio italiano invece:

  • C.Q.C. in scadenza dal 1 febbraio al 29 marzo 2020 mantengono la validità – solo per il territorio italiano – fino al 29 ottobre 2020;
  • C.Q.C. in scadenza dal 30 marzo al 31 dicembre 2020 la validità è prorogata di sette mesi dalla data di scadenza di ciascuna abilitazione;
  • C.Q.C. con scadenza 31 gennaio 2020: mantengono solo per il territorio italiano la validità per i 90 giorni successivi la dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.
  • Revisione veicoli:

    Tra le varie proroghe emanate dall’inizio della pandemia ad oggi, si può riassumere in questo modo quanto emanato sia dal Ministero dei Trasporti che dall’Unione Europea:

  •  I veicoli con revisione scaduta prima di febbraio 2020, possono circolare solo territorio italiano fino al 31 ottobre 2020, senza aver fatto la revisione;
  • Quelli con revisione scaduta nel mese di febbraio 2020 (29 febbraio 2020 compreso), possono circolare solo territorio italiano fino al 31 ottobre 2020, e su altri paesi UE fino al 30 settembre 2020;
  • Quelli con revisione che scade tra il 31 marzo 2020 e il 31 agosto 2020, possono circolare in Italia e altri Paesi UE per i 7 mesi successivi alla scadenza.
  • I veicoli appartenenti alle categorie L (ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli), O1 (rimorchi con massa massima non superiore a 0,75 t) e O2 (rimorchi con massa massima tra 0,75 e 3,5 t) immatricolati in Italia, la cui revisione è scaduta o scadrà entro il 31 luglio 2020 sono esclusi dall’applicazione del regolamento europeo, pertanto possono circolare solo in Italia fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la prevista revisione.
  •  

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *